Browsing Tag

soleirolia soleirolii

Home Natale Pianta della settimana

Le gocce di verde della Soleirolia

December 18, 2013
Soleirolia2

SoleiroliaDifficilmente acquisto piante da appartamento per me, visto che abito a piano terra e durante il giorno la casa resta al buio. Per questo motivo, quando vado nei garden center, mi concentro più spesso sull’area esterna, sulla serra fredda.
L’altro giorno sono andata a cercare una pianta per fare un quadro verticale e mi sono imbattuta in una specie che ha catturato subito la mia attenzione.
È la Soleirolia soleirolii, una perenne sempreverde a portamento tappezzante che va coltivata all’interno, o all’esterno ma in condizioni climatiche favorevoli, solo al Sud Italia.
Visto il suo carattere “a zerbino”, la morbidissima Soleirolia viene utilizzata anche in sostituzione dell’erba: la sua crescita veloce consente di creare rapidamente dei densi tappeti verdi, alti pochi centimetri. È una pianta compatta, perfetta per ricreare forme sferiche con pochi tagli e accorgimenti. Grazie al suo portamento è l’ideale per le composizioni appese o per i quadri vegetali.  Le foglie sono minuscole: in molti Paesi viene chiamata Angel’s tears (lacrime di angelo) oppure muschio irlandese.
Esistono numerose varietà di questa pianta, riconoscibili proprio dalla tonalità di verde delle foglie. Questo elemento la rende perfetta per creare dei disegni e giocare con i colori di una stessa specie.

Esposizione
La Soleirolia è la pianta ideale per le zone di mezz’ombra. Evitate di lasciarla in luoghi troppo assolati. La pianta non vive bene in zone fredde. Se la temperatura scende sotto i 7°C, probabilmente perderà tutte le foglie. Se la coltivate all’esterno, in vaso, ricoveratela in una serra durante il periodo invernale più rigido.
Allo stesso tempo, se coltivata in casa, è bene non lasciarla vicino a fonti di calore.

Irrigazione
Ricordatevi queste semplici regole: non bagnate le foglie, non lasciate seccare il terreno e se la pianta dovesse perdere la parte aerea, smettete di irrigare. Vale sempre il consiglio di non esagerare con l’acqua, soprattutto nei mesi freddi (una volta alla settimana in inverno).

Moltiplicazione
La pianta cresce moltissimo. Anche se non supera i 10 cm di altezza, la chioma si allarga velocemente. Al momento del rinvaso, da fare necessariamente ogni due anni, potete dividere i cespi da cui otterrete nuove piantine.

Design Home Natale

Con HOH! appendi il verde in casa

December 17, 2013
0000

La moda del verde verticale, sta dilagando. Si moltiplicano i prodotti e le soluzioni dedicate a chi vuole sperimentare in

HOH! con Soleirolia soleirolii

HOH! con Soleirolia soleirolii

casa e cimentarsi con la creazione di un quadro o una parete verde.  Tra le tante proposte ce n’è una secondo me tra le migliori: si tratta di HOH! ed è l’innovativo complemento d’arredo vegetale ideato e realizzato da Ortisgreen.
Perchè la consiglio? Perchè Ortisgreen è un’azienda specializzata in pareti verticali di un certo “spessore”, quindi sa come si fa! La consiglio perchè l’azienda è giovane e sta correndo come un treno con nuovi progetti e collaborazioni importanti. E infine, la consiglio perchè il prezzo è abbordabile (meno di 40 euro): è il regalo giusto in questo Natale di austerity, da donare per fare bella figura con un prodotto davvero originale, “nuovo nuovissimo”.
Al suo interno, HOH! ha già tutto. Mancano solo, per ovvi motivi, le piante. Vi potete sbizzarrire nella scelta, potete presentarvi con il regalo già assemblato, oppure lasciare libertà di scelta. Ci sono piante più adatte di altre per questi “esperimenti” di verde appeso o verticale.

Le piante da usare

Le piante più adatte per questo tipo di quadro sono quelle tropicali da interno:

  • Spatiphyllum
  • Anthurium
  • Calathee
  • Clorophitum
  • Ficus pumila
  • Marante
  • Pothos
  • Syngonium.

Io ho scelto la Soleirolia Soleirolii, una sempreverde proveniente dall’area mediterranea.  Per motivi climatici, è bene coltivarla all’interno. In Africa è al pari della nostra erba, cresce e si amplia da sola col suo portamento tappezzante.
La forma tondeggiante e le foglie piccolissime la rendono sferica, regolare e adatta a composizioni scenografiche. L’ho trovata in tre diverse tonalità di verde: una più argentata, una più accesa e una più “Mangialafoglia”.

Tutorial

1

1
Il nome HOH! sta per Hang Oasi Home, ovvero “appendi in casa la tua oasi di verde”. Si tratta di un modulo per realizzare un quadro verde, una composizione verticale.

2

2
La struttura pesa 1 kg circa e misura 38x27x7 cm. Nella scatola non troverete, ovviamente, le piante, che potrete scegliere secondo il vostro gusto!

3

3
Nella scatola c’è anche lo sfagno, 100% vegetale e biodegradabile. E’ ciò che useremo come terriccio,  indicato per strutture come HOH!

4

4
Lo sfagno si presenta al tatto come truciolato. In realtà si tratta di un tipo di muschio.

7

5
Sbriciolare lo sfagno in un recipiente con 2/3 litri d’acqua. Lasciarlo a bagno per 10/15 minuti in modo da fargli assorbire tutta l’acqua necessaria.

8

6
Riempire HOH! con lo sfagno. Prima di inserirlo, strizzatelo bene, in modo che sia umido ma non gocciolante.

9

7
Inserire il coperchio, dopo aver pressato lo sfagno: se ce n’è in eccesso, non vi preoccupate! Lo toglierete dai fori per le piante.

10

8
Togliere le piante dal vaso e comprimere leggermente le radici con le mani. Non è necessario “aprire” le radici, basta prendere una pianta piccolina.