Browsing Tag

lobelia

Progetti

Serra Lidl Florabest: pronti con la semina!

February 25, 2014
mano_semi

La semina è una delle esperienze più interessanti del giardinaggio. A parte il fatto che ci si sente genitori, onnipotenti, impegnati e responsabili, ci permette di risparmiare molti soldi a fronte, però di un grande impegno. Grande perchè i semi vanno conosciuti e, una volta piantati, vanno seguiti e anche un pò amati. Visto che, come dico sempre, il giardinaggio noflorabest_serran aspetta, i semi soprattutto nei primi tempi vanno seguiti giornalmente; non possono essere lasciati a se stessi, a meno di avere una struttura che garantisca giusta acqua, temperatura e luce autonomamente. Ma forse il bello della semina è proprio questo: poter regalare, o anche semplicemente interrare in giardino, piante realmente “nostre”, frutto di nottate in cui si pensa “ma avranno freddo??”.
In commercio ci sono varie soluzioni per approcciare alla semina: ho già fatto un tutorial sul tema della semina, in questo post vorrei parlarvi della serra Florabest, disponibile al supermercato Lidl a partire da metà febbraio (costo 9,90 euro).
Si tratta di una serra per interni delle misure 58x19x19 cm, con 33 celle. Il coperchio di plexiglass è provvisto di fori ai lati e di due aperture per la ventilazione. La serra ha la forma allungata, ideale per essere collocata sul davanzale, ma ovviamente non sopra il termosifone.
All’interno ci sono 6 etichette e il bastoncino, preziosissimo, per sistemare i semi e smuovere il terreno. Dovete solo acquistare un sacco di terriccio e i semi.
La scelta dei semi
Avendo a disposizione 33 celle, ho deciso di variare un pò sulla scelta delle piante. Sono piante nuove per me, mai piantate prima. Se capita anche a voi di piantare qualcosa per la prima volta, e non siete sicuri del risultato, variate. In questo modo, atteso il tempo della germinazione, potrete sostituire i semi delle piante non germinate con altri, già spuntati nel terreno. E’ inutile, coprire 33 celle con la stessa pianta, più che altro perchè non è detto che poi germinerà. Se invece si tratta di semi come, ad esempio, il nasturzio, la viola, il girasole, che hanno una resa molto alta, via libera a usare tutte le celle!
Se scegliete di piantare semi differenti, state attenti, ovviamente, alla temperatura. Deve essere, nei limiti del possibile, simile. Altrimenti un seme germinerà e l’altro no!
Qui sotto potete vedere quali piante ho scelto io, ho messo anche una foto dei semi. E’ molto importante conoscere forma e dimensione, perchè i semi grandi dei nasturzi, ad esempio, sono più maneggevoli di quelli minuscoli della lobelia. E soprattutto andranno ricoperti con più terra.

Il mio consiglio, nella scelta dei sementi, è di girare la confezione per vedere le informazioni descrittive. Sicuramente, ci dovranno essere le seguenti informazioni:

  • - temperatura
  • - tempo di germinazione
  • - mesi di semina
  • - mesi di fioritura
  • - distanza tra i semi
  • - consigli su trapianto

Celosia Torch
Germinazione: 7-15 giorni
Temperatura: 20-25°
Piante di circa 15-20 cm, indicate per giardini rocciosi, aiuole e vasi. Evitare il ristagno d’acqua, gradiscono il pieno sole.
Periodo di semina: II-IV
Fioritura: VI-X

Lobelia
Germinazione: 15-20 giorni
Temperatura: 20°
Pianta ornamentale con fioritura abbondante, ideale per aiuole e bordure. Per ottenere una fioritura precoce, seminate già a febbraio in luoghi riscaldati e luminosi. Una volta che le piantine raggiungono un’altezza di 4cm, trapiantarle in gruppi. I semi non vanno ricoperti, solo appoggiati sul terreno e vaporizzati.
Periodo di semina: II-IV
Fioritura: V-X

Aster
Germinazione: 10-15 giorni
Temperatura: 15-20°
Fiore da taglio che arriva a 60cm di altezza: le piantine vanno trapiantate quando hanno 4 foglioline. É possibile seminare direttamente nel terreno a partire dal mese di marzo, ma fate attenzione agli uccelli che sono ghiotti di semi o semplicemente molto curiosi.
Periodo di semina: III-V
Fioritura: VII-IX

Convolvolo
Germinazione: 10-20 giorni
Temperatura: 15-20°
Rampicante dai fiori molto colorati, il convolvolo arriva fino a 40 cm di altezza. Una volta che le piantine sono uscite di qualche cm, provvedere a mettere un tutore.
Periodo di semina: IV-VI
Fioritura: VI-IX

Margherita africana
Germinazione: 7-10 giorni
Temperatura: 18-22°
Seminare in ambiente caldo, lasciando i semi in superficie e mantenere sempre umido il terreno. Invasare le piantine quando hanno raggiunto un’altezza di 3cm. Fate acclimatare le piante prima del trapianto all’aperto.
Periodo di semina: II-IV
Fioritura: VI-IX

 

 

Design Home

I fiori blu

June 14, 2013
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Il colore è uno strumento primario nella progettazione dei giardini, proprio per la sua capacità di influenzare i nostri sensi e farci vivere l’ambiente circostante. Per associare i colori con successo bisogna tener conto non solo del verde vivo, realizzando delle combinazioni di colore che variano al cambiare della stagione, ma anche di elementi artificiali, quali la pavimentazione, gli arredi, la tonalità dei muri della nostra casa, in modo da procedere con il nostro progetto seguendo un sentiero preciso e delineato. Si tratta di una sfida eccitante, che possiamo affrontare avvalendoci della conosciutissima ruota cromatica, per capire quali combinazioni creino i migliori risultati.
Il blu è un colore molto particolare per le piante. Come tutti i colori freddi, il blu fa sembrare gli spazi più grandi e più aperti: si tratta di un colore “distanziante”, nel senso che l’osservatore percepisce i fiori blu più lontani di quanto siano in realtà. Per questo motivo si utilizzano per “marcare” lo spazio, per allungare visivamente i sentieri, per ampliare delle zone in realtà ridotte.
In natura è piuttosto raro: quando chiedi il colore blu, ti viene dato un viola. Ti chiedi perchè e la risposta più semplice è che sono poche le specie di questo colore.

Che impressione vogliamo dare nel nostro giardino?

  • Movimento – colori complementari, in questo caso blu/viola e il giallo, oppure rosso e verde. Il contrasto dell’accostamento crea un effetto molto movimentato, che alla lunga però può innervosire o stancare l’osservatore.
  • Armonia – colori contigui, ovvero vicini. L’occhio recepisce un senso di ordine, di equilibrio. Si sceglie un colore dominante (il blu) e due colori a supporto (viola, bordeaux).
  • Vitalità – colori triadici, a distanza di 120° nella ruota cromatica, come viola, verde e arancio. In questo caso si preferisce limitare al verde vivo, utilizzando i tre colori escludendo costruzioni ed elementi non vivi: altrimenti si rischia di cadere nella caoticità, nell’eccesso.

O semplicemente, costruiamo la nostra aiuola totally blue:

Hydrangea

Hydrangea

Lithodora

Lithodora

Muscari

Muscari

Lobelia

Lobelia

Iris

Iris

Guaranitica

Guaranitica

Anemone

Anemone

Aster

Aster

Campanula

Ipomea Morning Glory

Plumbago

Plumbago