I primi passi con il bird gardening

Se volete fare esperienza di birdgardening e aprire il vostro giardino o terrazzo agli uccellini, leggete questo articolo, in cui potrete trovare regole di base e alcuni consigli di acquisto. Il birdgardening è un’attività bellissima, che talvolta ci “impone” di utilizzare il giardino in modo differente da come l’abbiamo concepito. Chiariamo subito una cosa: non è necessario comprare il mangime. Gli uccellini sono sempre sopravvissuti senza il nostro aiuto, credo ce la faranno anche ora! Bellissime piante nutriranno per noi, così non rischieremo di fare errori. Se decidete, comunque, di acquistare del mangime, assicuratevi che sia sempre “fresco”, infatti il cibo non si deve accumulare o inumidire. Se vedete che non lo gradiscono, buttatelo e cambiate cibo.
Per prima cosa dobbiamo scegliere per il giardino delle piante autoctone (appartenenti alla nostra terra), che favoriscono la presenza degli insetti di cui si nutrono gli uccelli. Sono inoltre molto gradite le piante da frutto, soprattutto quelle che fruttificano in autunno. Scegliete caki, biancospino, rosa canina, mele, noccioli e cardi. Oltre alle piante, possiamo prevedere nel nostro giardino una serie di elementi naturali che accolgano i nostri amici. Cataste di legna, muretti, siepi, piante rampicanti sono tutti luoghi perfetti per nidificare e per trovare cibo. Il nido è una variabile molto importante per questi animali. Essi infatti si fermano dove ci sono le condizioni ideali per vivere e nidificare. Per questo motivo è bene lasciare in piedi vecchi alberi ormai senza vita e mettere a disposizione dei nidi artificiali. Ricordate sempre di proteggere nidi e mangime.
Se scegliamo di realizzare o acquistare un nido artificiale, ricordate che le casette vanno appese ad un’altezza compresa tra 1,5 e cinque metri, in una zona d’ombra, e devono essere pulite periodicamente. Il momento migliore per collocare i nidi è l’autunno o la fine dell’inverno. Ovviamente gli uccellini non si avvicineranno facilmente se posizionate la casetta in prossimità della vostra finestra. Cercate di dargli le condizioni migliori per continuare a vivere “in autonomia”.
Tra le casette artificiali in commercio ce n’è una bellissima. É una novità 2014 di Elho, azienda olandese presente in molti garden center e famosa per alcune linee di prodotto particolarmente trendy. Con l’aiuto di esperti del settore, Elho ha realizzato questa casetta combinata con due vasi. Si chiama Corsica Bird Garden, è disponibile in due combinazioni di colori (white & lime green + anthracite & cherry) ed è stato studiata nella forma per accogliere cinciarelle, cinciallegre e passeri domestici.

 

 

Lascia un commento