Le gocce di verde della Soleirolia

SoleiroliaDifficilmente acquisto piante da appartamento per me, visto che abito a piano terra e durante il giorno la casa resta al buio. Per questo motivo, quando vado nei garden center, mi concentro più spesso sull’area esterna, sulla serra fredda.
L’altro giorno sono andata a cercare una pianta per fare un quadro verticale e mi sono imbattuta in una specie che ha catturato subito la mia attenzione.
È la Soleirolia soleirolii, una perenne sempreverde a portamento tappezzante che va coltivata all’interno, o all’esterno ma in condizioni climatiche favorevoli, solo al Sud Italia.
Visto il suo carattere “a zerbino”, la morbidissima Soleirolia viene utilizzata anche in sostituzione dell’erba: la sua crescita veloce consente di creare rapidamente dei densi tappeti verdi, alti pochi centimetri. È una pianta compatta, perfetta per ricreare forme sferiche con pochi tagli e accorgimenti. Grazie al suo portamento è l’ideale per le composizioni appese o per i quadri vegetali.  Le foglie sono minuscole: in molti Paesi viene chiamata Angel’s tears (lacrime di angelo) oppure muschio irlandese.
Esistono numerose varietà di questa pianta, riconoscibili proprio dalla tonalità di verde delle foglie. Questo elemento la rende perfetta per creare dei disegni e giocare con i colori di una stessa specie.

Esposizione
La Soleirolia è la pianta ideale per le zone di mezz’ombra. Evitate di lasciarla in luoghi troppo assolati. La pianta non vive bene in zone fredde. Se la temperatura scende sotto i 7°C, probabilmente perderà tutte le foglie. Se la coltivate all’esterno, in vaso, ricoveratela in una serra durante il periodo invernale più rigido.
Allo stesso tempo, se coltivata in casa, è bene non lasciarla vicino a fonti di calore.

Irrigazione
Ricordatevi queste semplici regole: non bagnate le foglie, non lasciate seccare il terreno e se la pianta dovesse perdere la parte aerea, smettete di irrigare. Vale sempre il consiglio di non esagerare con l’acqua, soprattutto nei mesi freddi (una volta alla settimana in inverno).

Moltiplicazione
La pianta cresce moltissimo. Anche se non supera i 10 cm di altezza, la chioma si allarga velocemente. Al momento del rinvaso, da fare necessariamente ogni due anni, potete dividere i cespi da cui otterrete nuove piantine.

Lascia un commento