Orto appeso: piante come scarpe

Se abbiamo acquistato delle piantine da orto o delle aromatiche, la prima domanda che sorge spontanea è: “dove le metto??”. Infatti se ci ritroviamo con una moltitudine di vasetti color terracotta da disporre in terrazzo, la cosa difficile sarà proprio dare un senso alla disposizione ed evitare che il nostro orto si trasformi in una spianata di vasi senza senso.
Non è necessario comprare una struttura: possiamo costruirla noi senza alcuno sforzo.
Il mio orto di quest’anno è realizzato con una scarpiera di tessuto, acquistata in un discount per 5 euro. Sì, avete capito bene: proviamo a fare un orto con una scarpiera!
Già da sola la vostra scarpiera di tessuto ha tutto quello che vi serve, perchè i ganci usati tradizionalmente da appendere alle porte, li possiamo inserire tra le ringhiere del balcone, oppure appendere a muri e graticci.
Anche se io l’ho acquistata di un colore chiaro, ovviamente un materiale scuro è preferibile, perchè le macchie si vedono meno. In commercio ce ne sono di molte varianti. Un contenitore a tasche c’è anche da Ikea, in colore chiaro.

Quali piante scegliere?

 

  • lattuga
  • fragole
  • fagiolini
  • peperoncini
  • erbe aromatiche

Attenzione a come combinate le colture: le insalate e le erbe aromatiche come prezzemolo, coriandolo e menta vanno messe in una posizione di mezz’ombra.
Viceversa fragole, pomodori, fagiolini nani e aromatiche come basilico, salvia e rosmarino gradiscono posizioni soleggiate. Va da sé che dovete optare per piante “simili”, che hanno bisogno della stessa esposizione al sole.
In una struttura di questo tipo è meglio evitare pomodori, peperoni e zucchine, che crescono molto in altezza e il cui peso potrebbe far cedere i tessuti della vostra scarpiera.

Appendete il vostro orto!

Appendete il vostro orto!

Fragole e insalata

Fragole e insalata

 

 

Lascia un commento