Visita a Giardini nel tempo

Giardini nel tempo è una mostra-mercato che si tiene solitamente il primo weekend di aprile all’interno del Parco Sandro Pertini di Cesano Boscone (Milano). Una superficie di 10.000 mq interamente dedicata alle piante e alla vita all’aria aperta: oltre alle piante fiorite, infatti, ci sono vari stand dedicati ad attività “collaterali”, come la decorazione, l’alimentazione, la lettura, etc. La manifestazione, giunta alla settima edizione nel 2013, ospita vivaisti provenienti da tutta Italia e offre un ricco spunto primaverile per acquistare nuove specie.
Giardini nel tempo dura due giorni e l’ingresso è gratuito: la mancanza di un biglietto di ingresso è, di per sé, un buon motivo per andare e, soprattutto, acquistare. Il costo del biglietto viene dirottato con facilità verso l’acquisto, almeno, di unapianta.

Cosa
ho acquistato:

Lithodora Diffusa Heavenly Blue

Pianta perenne di tipo tappezzante, non supera i 40 cm di altezza. È quindi adatta a bordure e da collocare in prossimità di cespugli di media altezza. Bisogna però prestare attenzione all’esposizione al sole: visto che questa pianta ne necessita parecchio, è bene non collocarla in zone d’ombra, altrimenti si perde la fioritura. I fiori a stella (ricorda un po’ la Campanula portenschlagiana) sono di un blu cielo molto intenso, quasi brillante. A settembre, ricordatevi di potare gli arbusti della metà circa della loro altezza: la Lithodora tende a ingrandirsi e “perdersi”. Per mantenerla compatta è necessario fare in modo che non cresca troppo.  Considerata la particolarità del colore, la Lithodora può essere abbinata all’azzurro tenue del Plumbago oppure al blu della cosiddetta Erba Miseria (la Tradescantia).

Ho acquistato questa specie presso lo stand di L’Erbaio della Gorra, un vivaio nei pressi di Torino specializzato in erbacee perenni. Prezzo abbordabile, pianta in salute e facile da curare.

Salvia guaranitica

È forse la pianta più bella che abbia conosciuto quest’anno. L’ho acquistata presso lo stand di Floricoltura Fenix. Forse non tutti sanno che esistono vari tipi di Salvia, non solo quella che tutti conosciamo. Le specie cosiddette “ornamentali” non vengono utilizzate in cucina e richiamano la Officinalis solo per le foglie leggermente pelose. Ma si tratta di specie assolutamente da prendere in considerazione se si vuole creare un bel giardino fiorito. La Salvia guaranitica è una pianta perenne che resiste abbastanza al freddo (-8°) e che colpisce per le spighe di grandi fiori blu che produce dalla stagione primaverile. Se viene piantata in terra, è bene prevedere una pacciamatura che andrà a proteggere le radici e a favorire la ripresa vegetativa.

Alcune proposte primaverili

Alcune proposte primaverili

Le famose bacche di Goji

Le ricercatissime bacche di Goji

Le aromatiche

Le aromatiche

Fragola nera

La Fragola nera

Erbaio della Gorra

Lithodora diffusa

Lithodora+Guaranitica

Lithodora+Guaranitica

Lascia un commento