F.lli Ingegnoli, un negozio che viene dal passato

La storia della famiglia Ingegnoli ha radici molto lontane: già dal 1700 la passione per la terra fece muovere i primi passi per costruire ciò che conosciamo oggi. Ancora prima degli inizi del 1800, gli Ingegnoli iniziano a coltivare piante da frutto ed ornamentali altamente selezionate e a produrre sementi da orto, da fiore e, soprattutto, sementi per praterie. Comprendendo l’importanza del lavoro di ricerca, si avvalgono dei migliori esperti botanici italiani, per perfezionarsi nella selezione genetica e quindi nella produzione di cereali tra cui alcune specie foraggere.
Questo è il punto di partenza che decreta il successo della famiglia milanese.
Per capire l’importanza del lavoro svolto…Avete presente i kaki? Ecco, gli Ingegnoli sono stati primi a importarli in Europa, dall’allora lontanissimo Giappone.
Ai giorni nostri, F.lli Ingegnoli conserva un metodo di lavoro e dei valori che sono rimasti invariati nel tempo e che, sicuramente, contribuiscono a determinare il successo di questa azienda.
Il punto vendita di Via Salomone (fino a qualche tempo fa erano anche in via Pasubio), appare come un vero villaggio del verde. La struttura coperta (parte commerciale e serra calda) non è ampissima; eppure la conformazione del garden, con ingresso dalla serra fredda attraverso sentieri immersi nelle piante, rende la visita piacevole e permette al consumatore di dedicarsi maggiormente e con più cura al verde vivo.
Visto che è il garden center più vicino a casa mia, ci vado spesso e devo dire che ho trovato il mio addetto di vendita “di fiducia”, che mi consiglia (e sconsiglia) quali piante acquistare. La scelta è davvero ampia, anche in pieno inverno c’è sempre qualcosa di bello da acquistare. Secondo me non ha sempre prezzi abbordabili: magari si può risolvere questo “problema” acquistando piante perenni e non annuali.
F.lli Ingegnoli è famoso per le sementi: all’interno c’è un bancone ampio in cui due addetti seguono il consumatore nell’acquisto. Sementi da orto, ma anche di piante fiorite. Da loro ho comprato i semi di Nasturzio che consiglio vivamente a tutti, insieme a quelli del Lupino Russell e della Bocca di Leone. Non so dire, per ora, se sono meglio di altri: ma il fatto che siamo germinati e cresciuti mi sembra un buon punto di partenza!

Acquisti:

Semi di Nasturzio

F.lli Ingegnoli è famoso per le sementi: all’interno c’è un bancone ampio in cui due addetti seguono il consumatore nell’acquisto. Sementi da orto, ma anche di piante fiorite. È famosissimo il catalogo Ingegnoli, da sempre lo utilizza anche mio nonno per il suo orto. Da loro ho comprato i semi di Nasturzio che consiglio vivamente a tutti, insieme a quelli di Lupino Russell e della Bocca di Leone. Non so dire, per ora, se sono meglio di altri: ma il fatto che siamo germinati e cresciuti mi sembra un buon punto di partenza!

La bustina del Nasturzio contiene 20-25 semi per un totale di 1,95 euro. Una spesa davvero irrisoria, se considerate l’altissima percentuale di germinabilità (direi anche 100%): con meno di due euro e uno sforzo in più potrete avere 20 piante di nasturzio. Una singola pianta giù cresciuta la pagherete molto di più in qualsiasi fiera o punto vendita.

Sementi

Sementi

Daphne odora aureomarginata

Daphne odora aureomarginata

Helleborus Spring Promise

Helleborus Spring Promise

Lascia un commento