Le bulbose in vaso

Le bulbose sono fiori semplici da coltivare, ideali per chi è alle prime armi. La resa, se il bulbo è buono e se si rispettano semplici regole, è ottimale.
Vediamo come realizzare delle composizioni di grande effetto, utilizzando i colori, le tempistiche e soprattutto le altezze dei bulbi. Con due tipi di bulbi è possibile realizzare uno scenografico vaso da collocare all’esterno.

I miei acquisti:
10 Tigrida Pavonia (4,50 euro)
10 Gladiolus Jester (3,70 euro)

Presso F.lli Ingegnoli, di marca Festival of Colours (una delle più conosciute aziende di bulbi dei Paesi Bassi – www.festivalofcolours.eu )

Occorrente
  • Vaso molto ampio e alto
  • Argilla espansa
  • Terriccio
  • Stuzzicadenti lunghi Bulbi
Tutorial

vaso fondo

1
Prendere un vaso di grandi dimensioni e disporre alla base uno strato di argilla espansa o sassi di piccole dimensioni.

terriccio vaso fondo

2
Coprire la superficie con 20 cm di terriccio universale

gladiolo centro

3
Disporre i bulbi di Gladiolo Jester, che verranno lunghi oltre un metro, al centro, a forma di quadrato.

bulbs gladiolus

4
Delimitare i quattro bulbi con gli stuzzicadenti lunghi. Ricoprire con uno strato di terriccio di 10 cm.

tigrida esterno

5

Disporre i bulbi di Tigrida proprio a partire dalla delimitazione degli stuzzicadenti.

tigrida cerchio

6
Mantenere una forma circolare nella disposizione dei bulbi.

bulbi stuzzicadenti

7
Accertarsi che i bulbi non siano sovrapposti con quelli già interrati.

copri terriccio

8
Coprire il tutto con uno strato abbondante di terriccio.

Lascia un commento