Rimedi (non) naturali contro le lumache

Inverni miti + primavere umide + piogge abbondanti. Ecco il connubio perfetto per l’attività di uno dei peggior nemici delle piante: la lumaca. Ho visto lumache azzannare il mio giardino manco fossero dei leoni, le ho viste mangiare un’intera parete di muschio, distruggere due piante di basilico in una notte, attaccare fragole, insalata e fiori…sono sicura che abbiano fatto anche un pensiero su di me!
Premesso che c’è chi le mangia, chi le alleva, chi le colleziona… Oggi andiamo a vedere come eliminarle o, perlomeno, allontanarle dalla nostra proprietà.
La più dannosa è la limaccia rossa (Arion lusitanicus): una specie aliena che si moltiplica anche in specie ibride difficili da analizzare. Ce l’ho.
Poi ci sono le altre limacce e le chiocciole (quelle carine, col guscio). Ce l’ho, ce l’ho.
Piccola? Ce l’ho.
Grande? Ce l’ho.

Leggendo in rete, ho trovato bei consigli su come eliminarle.

I rimedi naturali:

Birra
Essendo questi molluschi molto ghiotti di birra, perchè non riempire il giardino di trappole alcoliche? La sera si mettono in punti strategici dei bicchieri di birra che andranno ritirati l’indomani con i cadaveri ubriachi e annegati all’interno.

Sale da cucina
Questi molluschi sono fatti d’acqua per quasi l’84%: il sale da cucina per osmosi tende a trattenere il liquido dalle cellule, lasciandoli praticamente disidratati. Visto che non si può spargere sale di cucina in tutto il giardino, perchè oltre ad alterare la chimica del terreno porterebbe una sfiga colossale, si possono acquistare o costruire delle strisce adesive con sale sopra, che fungeranno da repellente e allontaneranno i malcapitati.

Sostanze sgradite
fondi di caffè, cenere di legna, segatura, gusci d’uovo polverizzati, corteccia. Sono tutte sostanze in grado di disidratare e quindi i molluschi se ne tengono a distanza.

Nemici
Polli, ricci, roditori, uccelli e lucertole amano le lumache a tal punto da mangiarsele. Però il nemico numero uno delle lumache è l’anatra. Che sciocchi che siamo stati a tenere un cane in giardino…Da oggi il nostro migliore amico farà quack!

Piante
Tra le piante meno tollerate dalla lumaca pare ci siano, oltre la salvia e il timo, anche l’assenzio, la senape, l’issopo e addirittura l’ortica. Com’è possibile che non gli piaccia l’ortica? Tutti amano andare nel garden center e comprare dell’ortica per fare un’aiuola.

Ci ho provato, lo giuro! Mi sono ubriacata per tre sere di fila, mentre spargevo pezzi di guscio d’uovo e fondi di caffè. Sono caduta nel cespuglio dell’ortica, mi sono appiccicata come carta moschicida al filo di sale e poi ho cercato aiuto nella famosa anatra che, essendo un animale con abitudini diurne, non si è vista per tutta la notte. Se pensate che questi metodi non saranno efficaci, potete acquistare un prodotto a base di fosfato di ferro, ovviamente non dannoso per colture, persone e animali (sulla confezione è tutto scritto). Oltre all’uso di un prodotto specifico, potete seguire alcuni consigli

Come prevenire il problema
  • innaffiare le piante solo di mattino
  • lavorare spesso la terra per distruggere i loro nascondigli
  • usare piante come nasturzio, mughetto, aquilegia, campanella, peonia. Sono gradevoli, fiorite e, soprattutto, non piacciono alle lumache.
  • creare delle barriere in prossimità delle piante più appetibili, con le piante sopra elencate oppure con elementi architettonici arricchiti di sostanze sgradite.
  • “procuratevi” un rospo: non vi disturberà di giorno e vi toglierà di mezzo le lumache di notte.

Lascia un commento