Home Progetti

Come riprodurre la menta

May 1, 2013
IMG_0202

Alcune specie erbacee e arbustive come la menta e il rosmarino, producono radici semplicemente collocando i rametti in un bicchiere d’acqua. Vi diranno che l’acqua deve essere filtrata o piovana: in realtà l’importante è che sia pulita e assolutamente non fredda. Il contenitore con i rametti (di lunghezza 10-15 cm) va collocato in un ambiente fresco (tra 16 e 20°), in un luogo in piena luce ma non al sole.
Una volta che le radici sono vigorose potete trapiantare gli esemplari nei vasetti con terriccio. Per i primi tempi è opportuno tenere le nuove piantine al riparo dal gelo e dal caldo, non alla luce diretta del sole, ma in una posizione luminosa. Dopo circa 20 giorni dalla formazione delle radici, vedrete i nuovi getti: questo significa che la vostra pianta ha attecchito. Aspettate ancora un mese e poi potrete mettere a dimora la vostra pianta in un vaso all’esterno (se vi trovate in inverno pieno, attendete ancora qualche giorno, giusto per evitare le gelate).

 

Tutoria

menta2

1
La menta è la pianta perfetta per questo esperimento perchè è rustica e infestante.

menta4

2
Tagliare rametti di circa 15 cm: devono essere “solidi” e senza altri rami collegati.

menta3

3
Tagliare con una forbice pulita le foglie in basso e dividere in due le foglie più alte.

menta1

4
Mettere in un bicchiere con acqua tiepida e aggiungere ormone radicante.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply